Posts contrassegnato dai tag ‘New York’

L’ho appena letto su NME: gli Strokes hanno cominciato ufficialmente a registrare il nuovo disco col produttore Joe Chiccarelli, già dietro il mixer di U2, Bjork e Beck.

La band, come si legge anche sul sito ufficiale (piuttosto eloquente l’attuale homepage che vedere qui a fianco), è impegnata dallo scorso 1 febbraio negli Avatar Studios della loro New York e presto comincerà a postare alcuni video registrati durante le sessioni.

Bookmark and Share

TwitterFacebookMySpaceDiggdeliciousStumbleUponTechnoratiRedditFeed RSS

E’ stata la notte di Micheal Jackson. Ieri a Los Angeles, il vero protagonista degli American Music Awards è stato lui: con 4 statuette vinte (miglior artista maschile nella categoria pop-rock e soul-R&B per le quali ha ricevuto anche i premi per il miglior album; ndr), l’indimenticato Jacko, deceduto lo scorso, è stato indiscutibilmente al centro della serata insieme con la giovane Taylor Swift che ha trionfato per 5 volte.

Per circa 5 minuti, però, la scena è stata tutta di Jay-Z e Alicia Keys che hanno letteralmente infiammato il Nokia Theater con Empire State Of Mind. Il nuovo inno della Grande Mela è stato introdotto dal ritornello di New York, New York a sottolineare il passaggio di testimone, e di epoca, da una canzone-simbolo all’altra. Trovare il video della splendida performance qui sotto.

Bookmark and Share
TwitterFacebookMySpaceDiggdeliciousStumbleUponTechnoratiRedditFeed RSS

Empire State Of Mind è una delle tracce migliori di The Blueprint 3, ultima fatica in studio di Jay-Z. Certo, la partecipazione di Alicia Keys aiuta ma il pezzo, un anthem che sottolinea l’orgoglio di essere newyorkesi esprimendo l’infinito amore dei due interpreti per la Grande Mela, funzionerebbe anche senza. Il buon Jay lo sa e lo sceglie come secondo singolo dopo la riempipista Run This Town.

Qui sotto potete vedere il video ufficiale di Empire State Of Mind.


Bookmark and Share
TwitterFacebookMySpaceDiggdeliciousStumbleUponTechnoratiRedditFeed RSS

Good Evening NYCVe lo abbiamo presentato alla fine di settembre e torniamo a parlarne oggi perché recentemente ne sono stati diffusi artwork e tracklist ufficiali. Good Evening New York City, CD/DVD dal vivo di Paul McCartney, uscirà il prossimo 23 novembre e l’attesa dei fan è già alta perché si tratta della registrazione di perforformance che l’ex-Fab Four ha tenuto nel Citi Field di NYC, meglio conosciuto come Shea Stadium, dove i Beatles si esibirono nel 1965.

Ecco la tracklist:

Disc 1 – Audio CD

1. Drive My Car
2. Jet
3. Only Mama Knows
4. Flaming Pie
5. Got To Get You Into My Life
6. Let Me Roll It
7. Highway
8. The Long And Winding Road
9. My Love
10. Blackbird
11. Here Today
12. Dance Tonight
13. Calico Skies
14. Mrs Vandebilt
15. Eleanor Rigby
16. Sing The Changes
17. Band On The Run

Disc 2 – Audio CD

1. Back In The USSR
2. I’m Down
3. Something
4. I’ve Got A Feeling
5. Paperback Writer
6. A Day In The Life / Give Peace A Chance
7. Let It Be
8. Live And Let Die
9. Hey Jude
10. Day Tripper
11. Lady Madonna
12. I Saw Her Standing There
13. Yesterday
14. Helter Skelter
15. Get Back
16. Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band / The End

Disc 3 – DVD

1. Drive My Car
2. Jet
3. Only Mama Knows
4. Flaming Pie
5. Got To Get You Into My Life
6. Let Me Roll It
7. Highway
8. The Long And Winding Road
9. My Love
10. Blackbird
11. Here Today
12. Dance Tonight
13. Calico Skies
14. Mrs Vandebilt
15. Eleanor Rigby
16. Sing The Changes
17. Band On The Run
18. Back In The USSR
19. I’m Down
20. Something
21. I’ve Got A Feeling
22. Paperback Writer
23. A Day In The Life / Give Peace A Chance
24. Let It Be
25. Live And Let Die
26. Hey Jude
27. Day Tripper
28. Lady Madonna
29. I Saw Her Standing There
30. Yesterday
31. Helter Skelter
32. Get Back
33. Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band / The End

Bookmark and Share
TwitterFacebookMySpaceDiggdeliciousStumbleUponTechnoratiRedditFeed RSS

Sette minuti e 35 secondi scossi da breakbeat e assoli di trombone. Sufjan Stevens stupisce ancora con un inedito di cui Pitchfork ha recuperato un’esecuzione dal vivo registrata a Ithaca, New York, lo scorso 23 settembre. Che a Sufjan piacesse l’elettronica lo sapevamo. Che potesse scrivere un’epica di tal fatta, forse no. Siamo piacevolmente stupiti. E voi?

R.I.P. Jim Carroll

Pubblicato: settembre 15, 2009 da joolio in Notizie
Tag:, ,
TwitterFacebookMySpaceDiggdeliciousStumbleUponTechnoratiRedditFeed RSS

The Basketball DiariesTredici anni fa la mia vita veniva stravolta dalle parole nere e appiccicose di The Basketball Diaries e oggi – ieri a dir la verità – vengo a sapere che Jim Carroll è stato stroncato a 60 anni da un attacco di cuore nel suo appartamento di Manhattan, nella sua New York.

Il libro di cui sopra, uscito nel ’78, e il suo seguito del 1987 a propososito degli anni trascorsi vicino alla Factory di Andy Warhol, Jim Ha Cambiato Strada (Forced Entries), sono i suoi lavori più famosi ma nella sua vita Carroll è stato anche poeta, romanziere e musicista. Nel 1980 formò la Jim Carroll Band con cui registrò alcuni dischi proto-punk e new wave grazie a un primo contratto che gli procurò Keith Richards dei Rolling Stones. Tra l’altro, collaborò con Lou Reed, i Rancid e i Blue Öyster Cult.

Nel 1995, poi, The Basketball Diaries divenne un film con Leonardo Di Caprio intitolato Ritorno Dal Nulla.

Qui trovate maggiori informazioni su Jim Carroll.

Nelle orecchie
Arctic Monkeys – Humbug

Chris Cornell suona “Imagine”

Pubblicato: settembre 15, 2009 da joolio in Notizie, Video
Tag:, , , ,
TwitterFacebookMySpaceDiggdeliciousStumbleUponTechnoratiRedditFeed RSS

Una chicca. Lo scorso 11 settembre, Chris Cornell suona Imagine di John Lennon al Conan O’Brien Show. E’ il suo omaggio alle vittime dell’attentato del 2001 alle Torri Gemelle di New York. Ecco il video della performance.